Windcity all’ EU Energy Day

Windcity all’ EU Energy Day

La Commissione Europea-Direzione Generale per l’Energia ha invitato Windcity a partecipare al European Union Energy Day  in occasione del World Future Energy Summit, il 16 gennaio 2018 ad Abu Dhabi. Durante l’evento abbiamo presentato le priorità dell’UE per accelerare l’innovazione nell’energia pulita, prevedendo anche opportunità di cooperazione internazionale con altri paesi per ampliare il portafoglio di opzioni disponibili di energia pulita, abbattere i costi e collaborare con le principali organizzazioni di ricerca, aziende e i big player per far migliorare la competitività globale delle energie rinnovabili.
 
Siamo stati invitati come innovatori nel panel Advances & Innovation, per discutere con le aziende di sviluppo ed in fase di crescita, il percorso che stiamo vivendo verso un approvvigionamento energetico pulito e veramente sostenibile.
Windcity ha anche espresso alla Comunità la sua visione integrando l’esperienza del World Future Energy Summit: “riteniamo una sfida promettente sulla pluralità delle rinnovabili e sui relativi diversi livelli di maturità nel mercato dell’energia: “la nostra è una visione di sinergia più che di concorrenza, e infatti i nostri concetti raccolgono energia sia dal vento che dall’acqua“. In effetti, dobbiamo considerare che il  mini eolico non ha ancora avuto l’opportunità di offrire sinergie integrate a livello di costruzioni: finora è stata utilizzata la conversione convenzionale dell’energia eolica, con risultati mediocri che vanno dalla costa alle città, oggi però stanno giungendo nuovi concetti, mentre la richiesta di inverter ibridi giunge forte dal basso (del mercato).
 
Non siamo di certo spaventati, ma siamo interessati a fornire una turbina pronta per essere integrata in un sistema di input multiplo, incluso il solare. Pensiamo che su una scala più ampia molte parti del mondo, come l’Europa, meritino un’occupazione energetica più elevata di una cella fotovoltaica efficiente del 10-15%, all’altezza dell’agricoltura, per nutrire il futuro del mondo, comprese quelle terre come paesi della costa del golfo, dove le celle fotovoltaiche possono ben sposarsi con il deserto. Questo è il motivo per cui le nostre turbine Watercity consumano meno di 50 volte di più dei pannelli solari.
 
In altre parole, il nostro percorso imprenditoriale per Advances & Innovation nel settore delle energie rinnovabili è impegnato nel Principio di Responsabilità di Jonas, in base al quale filtreremo ogni azione intrapresa oggi, assicurando che dia un pianeta non meno vivibile al futuro del genere umano.